Memories from underground

Hello She Avi!

L’inaugurazione nel Metaverso della mostra “Memorie dal sottosuolo” di Stefano Mingione è avvenuta il 29 marzo

“È un’opera di dimensioni uniche al mondo quella che Stefano Mingione presenta in anteprima nel mondo virtuale. Il disegno realizzato a penna è lungo 250 metri per 2.80 di altezza e nel mondo reale è “work in progress”.
Il bozzetto è esposto in un’installazione che ne riproduce le dimensioni in rapporto all’uomo (rappresentato dall’avatar) ed è percorribile in tutta la sua estensione.
La narrazione riguarda le origini dell’uomo, alcuni tratti del suo percorso e della sua storia, fino alla sua estinzione.

Questa prova d’artista dentro al virtual world ha anche lo scopo di trovare, attraverso un machinima, il finanziamento per proseguire la realizzazione dell’opera reale.
Mingione é un artista a tutto tondo: scultore di straordinaria bravura e pittore, non c’è alcuna tecnica di modellazione, disegno o pittura che egli non sappia utilizzare per esprimere…

View original post 376 more words

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s